• unika

"Le scarpe su misura" firmate leMastro

Aggiornato il: ago 26

Nell’articolo di oggi vi parliamo di leMastro, ovvero Francesca e Giovanna, due giovani artigiane che realizzano scarpe su misura a Roma. Le abbiamo scoperte per caso, mentre cercavamo realtà simili alla nostra con cui poter collaborare. Il loro progetto ha subito suscitato il nostro interesse. Anche loro due ragazze giovani, che insieme hanno deciso di inseguire un sogno e realizzare un progetto coraggioso.

La frase "intro" del loro sito dice già molto:


“ La nostra identità è la nostra più grande ricchezza: due giovani donne in un antico mestiere tutto al maschile…”



Per questo le abbiamo contattate per conoscerle di persona. Siamo andate a trovarle nel loro laboratorio vicino Piazza Bologna e ci siamo sentite subito in sintonia. Abbiamo capito di essere sulla stessa linea d’onda. Nel loro lavoro ci mettono cura e delicatezza e quel tocco femminile in più che rende il loro prodotto unico e diverso.





Francesca e Giovanna hanno saputo ridare vita ad un vecchio mestiere prettamente maschile reinterpretandolo in chiave più moderna.

Quando poi ci hanno raccontato la loro storia, ci siamo innamorate ancora di più di loro e del loro marchio. Per questo, incuriosite e allo stesso tempo affascinate, abbiamo deciso di farci raccontare meglio del loro mestiere e di come lo hanno saputo rinnovare in un’epoca in cui il valore dell’artigianalità sta quasi scomparendo.

Come è nata leMastro?


leMastro è un progetto nato nel 2015. Io e Francesca ci siamo incontrate nella bottega di Mario e Orazio nel 2011 e lì abbiamo imparato il mestiere. Giorno dopo giorno abbiamo scoperto le diverse tecniche, i materiali, ciò che significa costruire una scarpa partendo da un’idea condivisa con il cliente. E così, dopo 4 anni di esperienza in bottega, abbiamo iniziato a realizzare scarpe interamente a mano su misura pensate aggiungendo quel tocco femminile in più, che non guasta mai.




Come nasce la vostra passione per scarpe?


Giovanna:

la possibilità di poter lavorare diversi materiali mi ha sempre incuriosita. Realizzare scarpe, in parte, significa proprio questo: sperimentare, modellare, ecc.. Le scarpe richiedono precisione. Sono un oggetto incredibile perché svolgono una funzione fondamentale, ossia quella di sorreggerci ma, allo stesso tempo, esprimono la nostra personalità attraverso la forma, il loro colore e tutto ciò che le rende tali. Ho conosciuto i maestri mentre terminavo i miei studi universitari e fortunatamente, da quel momento l’odore del cuoio, del sughero hanno accompagnato le mie giornate.


Francesca:

spinta da sempre verso la passione per la moda ed il design, ho cercato negli anni di approfondire lo studio verso quello che era il mondo accessori. Incuriosita dalla costruzione dal sapore ingegneristico ed al tempo stesso dall’ importanza del senso estetico, ho avuto un colpo di fulmine verso il mondo della scarpa. Venivo dai laboratori del mondo teatrale dove mi occupavo anche di decorare le scarpette delle ballerine di danza classica, ma è in una piccola bottega che ho approfondito l’arte del saper fare con le mani, questo grazie ai miei due maestri che nel tempo mi hanno sostenuta e mi hanno fatto amare questo mestiere ancora di più.

Come si disegna una scarpa su misura e quanto tempo occorre per realizzarla?


La scarpa su misura nasce da un progetto condiviso con il cliente. L’obiettivo è quello di realizzare un paio di scarpe che rappresenti chi le indossa, offrendo allo stesso tempo tutte quelle attenzioni che solo un prodotto realizzato a mano e su misura può dare. Noi cominciamo sempre ascoltando ciò che il nostro cliente desidera, ciò che lo ha colpito. Poi, attraverso diversi disegni cominciamo a rendere reale l’idea.

Ogni scarpa è un progetto a sé. Ma normalmente per realizzare un paio di scarpe occorrono almeno una cinquantina di ore.

Quanto costa in media una scarpa su misura?


Normalmente per realizzare una scarpa da donna su misura noi partiamo dai € 450,00, mentre per un paio di scarpe da uomo dai € 700,00. La comunicazione del costo effettivo avviene dopo il primo appuntamento.

Quale è il vostro cliente tipo?


Non abbiamo un cliente tipo. I nostri clienti ci scelgono per diverse ragioni.

- Necessità. Alcuni clienti hanno delle problematiche e quindi hanno bisogno di un paio di scarpe che rispetti delle caratteristiche precise. In questo caso ciò che facciamo è coniugare tale esigenza con l’estetica.

- Etica. Perché scelgono di acquistare un prodotto di cui conoscono esattamente la filiera produttiva, i materiali che lo caratterizzano, il progetto che c’è dietro. Perché noi non realizziamo in modo massivo e quindi, rispettiamo l’ambiente non generando sprechi.

- Desiderio. Perché le scarpe che indosseranno saranno un pezzo unico, irripetibile (è impossibile replicare, a mano, una scarpa esattamente come un’altra) pensato insieme in ogni dettaglio.

- Occasione speciale. Per coronare un giorno speciale come un matrimonio, una nascita, una festa a cui si tiene particolarmente.

Alla fine l’elemento che accomuna tutte queste situazioni è il rapporto che si instaura con ogni cliente. Negli anni abbiamo costruito una rete di conoscenze bellissime e preziose. Non è infatti pensabile l’acquisto fine a se stesso di una scarpa quando si entra in un laboratorio come il nostro.

Quali sono le richieste maggiori che ricevete?


Lavoriamo soprattutto con le scarpe da donna, dal décolleté allo stivale. Ma realizziamo anche scarpe da uomo e spesso ci vengono richiesti prototipi da designer.





Cosa vi contraddistingue rispetto agli altri concorrenti che come voi realizzano scarpe su misura?


Nel nostro settore in pochi realizzano scarpe a mano su misura da donna. Noi abbiamo sempre cercato di rendere un mestiere antico e ricco di tradizione, come quello che abbiamo scelto, attuale. Le scarpe che realizziamo hanno sempre un occhio rivolto a quelle che sono le tendenze del momento.

Quale è stato il momento più duro della vostra attività e come lo avete superato?


Sicuramente quello che viviamo adesso è un momento molto complesso e delicato. Ma finora non ci siamo mai arrese! Abbiamo sempre preferito cercare soluzioni, piuttosto che rimanere ferme ad aspettare che qualcosa accadesse. E così continuiamo e continueremo a fare…

Che consigli dareste a chi oggi vorrebbe intraprendere una professione di artigiano?

Passione, costanza, determinazione e curiosità: crediamo siano le parole chiave dell’essere artigiane.


Se state, dunque, cercando un scarpa unica disegnata per voi, da indossare in un'occasione speciale, come per esempio il vostro matrimonio, adesso sapete a chi rivolgervi!

Siamo sicure che Francesca e Giovanna vi sapranno sorprendere con il loro sorriso e la loro professionalità.


Speriamo di avervi incuriosito con questo articolo e se volete sapere di più su leMastro visitate il loro sito:


www.lemastro.com



17 visualizzazioni

 Isabella  +39 - 389/2746162

Klarida +39 - 349/1923087

unikasposa@gmail.com

Roma, Italia

P.IVA  15683671000

  • Instagram

Copyright ©2020 All Rights Reserved - unIKa