Gli abiti da sposa tinti naturalmente

BLOOM

Progetto di tintura naturale degli abiti da sposa in collaborazione con la Textile Designer Chiara Leto

Una nuova idea per riusare il proprio abito da sposa 

Insieme alla Textile Designer Chiara Leto, abbiamo deciso di iniziare questo progetto con l’obiettivo di dare alle spose un’idea diversa per poter riusare il proprio abito da sposa.

 

Il nostro Concept è quello di incentivare il riuso dell’abito da sposa.

 

Perché le tinture naturali? Perché alla base del nostro concept c’è l’uso di tessuti  principalmente naturali, tra cui la seta. Questi tessuti si adattano facilmente alla tintura naturale a differenza dei tessuti sintetici. Inoltre, avendo partcolarmente a cuore il tema della tutela ambientale, per noi è di estrema importanza incentivare l'uso di sostanze naturali. 

Il primo esperimento lo abbiamo realizzato su una sottoveste che faceva parte di un abito da sposa, composto da due pezzi (gonna e sottoveste). Abbiamo scelto un capo facile da riusare completamente in seta. Il colore originario era il bianco seta e Chiara ha deciso di tingerlo creando delle sfumature di colore.

BLOOM_29112021_09
press to zoom
BLOOM_29112021_12
press to zoom
BLOOM_29112021_10
press to zoom
1/1

"Il vestito è stato tinto con materiali tintori completamente naturali, quali il melograno (giallo), proveniente dall’albero che si trova nel giardino di dove abito, e semi di avocado (rosa), donati da entrambi Marigold cafe e Coromandel.

 

Il capo è stato tinto nella campagna della Sabina (RI), in diverse fasi per ottenere questo risultato ombre il quale può ricordare di un alba o di un tramonto

dei cieli Romani.

La bellezza dei colori naturali è la loro variabilità ed imperfezione, la quale ci fa riconsiderare l’idea di perfezione alla quale siamo continuamente sottoposti. Inoltre, questi sono sensibili alla luce ed al Ph dell’acqua e del sapone che viene utilizzato per il lavaggio”

Chiara Leto

Performance di Federica De Francesco,
Artista di danza contemporanea

Questo progetto ha portato ad un'altra interessantissima collaborazione con l'artista di danza contemporanea, Federica De Francesco

Volevamo dare una rappresentazione più forte di questo concept. Abbiamo così pensato ad una performance. 

Qualche mese prima Federica ci aveva contatto dicendoci che le sarebbe piaciuto collaborare insieme realizzando una performance legata ad un abito.

Questo era l'abito perfetto. Un abito con una storia e un'idea  da raccontare diversa e originale. 

Abbiamo cercato una location dove tutto potesse prendere forma, e grazie al Comune di Montenero Sabino, abbiamo potuto utilizzare i bellissimi spazi del Castello Orsini

Si dice che nella vita esistono delle coincidenze e crediamo che questo progetto sia stato il frutto di molte.

Non a caso questo abito è stato tinto in Sabina per poi ritrovarsi a danzare in uno dei luoghi di questa splendida terra.  

BLOOM_29112021_01
press to zoom
BLOOM_29112021_07
press to zoom
BLOOM_29112021_02
press to zoom
1/1